1 settembre 2015

Dove alloggiare per una vacanza ideale a Minorca

- di Anna Capuano -

minorcaMinorca, è l’isola delle Baleari con la maggiore presenza di isolotti, baie e bellezze naturali da visitare. L’offerta turistica dell’isola, è molto ampia, si può scegliere tra le due estremità dell’Isola, la prima scelta è la capitale di Minorca Mahon, mentre la seconda e Ciutadella, in queste due città la vostra vacanza sarà più frenetica, e arricchita dagli innumerevoli locali e stabilimenti presenti nelle città. Se invece si desidera una vacanza all’insegna dell’avventura, è meglio scegliere di soggiornare, nel cuore dell’isola fra la sua natura e le bellissime pinete e le tranquille colline.

 

Mahon, presenta uno dei porti naturali più grandi al mondo, inoltre offre tutti i migliori servizi abbinato ai diversi siti storici e culturali, oltre alle innumerevoli vie dello shopping.
Ciutadella, è invece la perla a ovest dell’Isola, dove è possibile immergersi nella storia medioevale della città, grazie alla presenza di diverse cattedrali, alcune costruite in epoca paleocristiana. E’ possibile anche visitare i numerosi palazzi nobiliari, presenti nell’antica capitale dell’isola, costruiti sotto il dominio Spagnolo, principalmente sotto quello Aragonese. Es Born, è il principale luogo di passeggio, che porta alla piazza principale dall’omonimo nome del quartiere. La piazza presente a Es Born è il centro di tutti gli eventi che vengono organizzati a Ciutadella, le feste animano la vita minorchina tutto l’anno. Ciutadella è considerata, il vero centro religioso dell’isola, una delle sue cattedrali è stata costruita per volere del Re Alfonso III nel quattordicesimo secolo. Oltre a questa stupenda cattedrale ci sono anche le antiche mura di cinta della vecchia città, che si estendo sino al suo porto. Vicino alle mura della Ciutadella, caffè, bar e ristoranti rendono la vita della città ricca di giorno e di notte. Il sud di Minorca vi accoglierà con le sue belle sabbie sottili, nelle spiagge più amate dalle famiglie, come quelle di Son Bou, di Arenal d’en Castell, San Tomàs e Son Parc. Per gli amanti delle escursioni, delle lunghe passeggiate e degli sport acquatici è meglio alloggiare nella zona nord dell’Isola, nel villaggio di Fornells, dove potrete fare snorkeling, wind-surf, viaggi in canoa e in kayak.

 

Per visitare Minorca durante i mesi estivi è consigliabile, prenotare con anticipo, dato il forte affollamento, altrimenti potreste trovare difficilmente una camera libera.
Prima di decidere in quale zona di Minorca alloggiare, è meglio decidere qual’è la zona ideale per le vostre vacanze, un aiuto alla vostra ricerca può essere il portale dedicato all’isola di Minorca isoladiminorca.com.

 

Minorca è l’unica fra tutte le Isole Baleari, che continua a resistere ai processi di urbanizzazione, rimanendo ancora una stupenda isola selvaggia. Per questo motivo, Minorca non ha molte strutture ricettive rispetto a quelle presente su altre Isole dell’Arcipelago.
Naturalmente, nonostante mantenga la sua natura incontaminate, Minorca possiede alcuni stupendi complessi turistici, tra i quali si annoverano: Hotel, appartamenti, campeggi immersi nella natura e ostelli, oltre ad alcuni residence, per accaparrarvi gli alloggi migliori, bisogna prenotare con largo anticipo, assicurandovi l’alloggio che preferite, e che più si adatta alle vostre esigenze. In base a quante persone, all’età e alla dinamica della vacanza che volete intraprendere potrete prenotando anche qualche mese prima decidere quella che meglio si presta ai vostri desideri, per vivere appieno il fascino del Mediterraneo, e dei paradisi che si affacciano nelle sue acque.

 

Minorca offre diversi divertimenti, anche se in alcune zone questi sono fruibili principalmente nella fascia diurna della giornata. Infatti i momenti più ricchi delle vostre giornate, potrete divertirvi tra le sue spiagge, con le diverse escursioni che è possibile effettuare prenotando un gommone, o semplicemente delle escursioni da fare attraverso le sue pinete.
Oltre alle bellezze naturali nell’isola, non mancano gli svaghi serali da passare tra la Musica, il teatro e il cinema. Inoltre nelle sue città principali si organizzano diversi eventi e festival, i più famosi e seguiti sono sicuramente quelli dedicati alla musica classica a Ciutadella. Altri festival sono quello internazionale di musica a Mahòn, e sempre nella capitale sono molto rilevanti la Settimana dell’Opera e il Festival del Cinema d’autore.

 

Minorca rimane comunque una meta ideale, per chi vuole dedicarsi una settimana rilassante, o desidera passare delle giornate tranquille e divertenti con la propria famiglia.
In vacanza a Minorca non potrete rinunciare alla cucina tipica dell’isola. Quest’Isola è famosa per il suo formaggio fatto in casa con il latte di vacca, e ottimo da mangiare accompagnato con un po’ di pane e olio. Oltre al formaggio, spiccano nella cucina minorchina i dolci, uno di questi è l’Ensimadas, un dolce a spirale costituito con sfoglie ripiene. Un altro dolce che dovrete assolutamente assaggiare è l’Armagos, fatto con mandorle macinate e zucchero. Infine il liquore celebre per il Gin Xoriguer un gin preparato con bacche di Ginepro.
Ricordate, dunque per farvi una meravigliosa vacanza a Minorca prenotate in anticipo, per dedicarvi nel periodo prescelto per un favoloso e rilassante viaggio sulle sue meravigliose spiagge.

 

 

Tags: , , , , , , , ,