5 ottobre 2015

#TBDI2015: Lorenzo Bonoldi

- di Marco Bernabè -

lets-find-some-beautiful-placeTBDI è un progetto di TTG Italia dedicato al travel online ed alla blogosfera. Nato nel 2013 costituisce il primo evento in Italia a connettere mondo dei blogger ed influencer on-line all’industria del turismo. TBDI non è solo una fiera con tanti stand ed espositori ma anche con un’occasione importante di confronto ed elaborazione, seminari e training sui temi del travel on line.

 

Il mondo del viaggio non è un tutto uniforme ma un universo variegato e lo stesso vale per chi della narrazione del viaggio ha fatto la propria passione e\o il proprio lavoro.
Tra le voci più interessanti di questo TBDI 2015 abbiamo intervistato Lorenzo Bonoldi, uno storico dell’arte prestato al turismo, un gentleman in viaggio.

 

TBDI 2015 vs TBDI 2014 : differenza nella continuità, cosa si recupera dalla precedente edizione e cosa si innova?

TBDI2015 è la naturale evoluzione di TBDI2014. Rispetto alla precedente edizione c’è stato ovviamente un rinnovamento nel contingente dei blogger invitati a partecipare: in perfetta corrispondenza con quanto richiesto da RiminiFiera e TTG, il comitato tecnico ha ritenuto utile e necessario proporre agli espositori che partecipano al “Meet Your Blogger Day” un buon numero di blogger nuovi. Non mancano però i repeaters: blogger che durante i mesi intercorsi fra l’edizione 2014 e quella di quest’anno hanno mostrato non solo il mantenimento degli standard qualitativi, ma una anche una crescita apprezzabile in termini numerici, di networking e di contenuti.

Rispetto allo scorso anno il Comitato Tecnico ha inteso focalizzarsi anche su nuovi target. A TBDI2015 interverranno quindi anche Blogger specializzati nei viaggi di lusso e nelle vacanze attive. Fra le new entries anche tanti blogger “giovani”, alle prime armi: è bene ricordare che TBDI è anche un momento formativo importante per chi si affaccia a questo mondo.

Fra gli elementi di continuità resta senza ombra di dubbio lo spirito di grande apertura internazionale: per l’edizione 2015 sono arrivare candidature da oltre 20 paesi stranieri.

 

Il tuo cluster è dedicato a “Art & Culture Travel”: quale la specificità dei blogger del tuo gruppo rispetto agli altri, in cosa si distinguono e quale punto di vista in più riescono a portare al racconto di viaggi e di destinazioni?

Sono i blogger che decidono per quale cluster candidarsi, pertanto ci si aspetta che chi manda la sua domanda di partecipazione, chiedendo di rientrare nel cluster “Art & Culture Travel “, abbia un forte interesse per viaggi culturali. Credo molto in queste “affinità elettive”. Anche se devo ammettere che alcuni blogger hanno proprio perso la trebisonda nel candidarsi a questo cluster: sui loro blog ho trovato pochissimi contenuti in linea con la natura del cluster stesso. Posso comunque dire con orgoglio di avere nel mio cluster alcuni dei più autorevoli blogger italiani che si occupano di Storia dell’Arte online. Ma anche architetti che guardano alle destinazioni con occhi da urbanisti, ed appassionati di interior design, per i quali sarà di certo interessante visitare anche le altre due fiere che si svolgono in concomitanza con TTG-Incontri: SiaGuest e Sun, dedicate rispettivamente alla ricettività e accoglienza turistica e allestimento e arredamento degli spazi outdoor.

 

TTG e TBDI vs BTO: cosa possiamo trovare a Rimini che non troviamo a Firenze?

Domanda difficile… verrebbe da rispondere che a Rimini possiamo trovare il mare, che a Firenze non c’è. Ma a parte questa battuta, devo rispondere, in tutta franchezza, che lavorando al progetto TBDI su incarico di TTG credo non sia coretto da parte mia fare paragoni. Ogni iniziativa volta a promuovere il turismo resta comunque ai miei occhi degna di ammirazione.

 

 

Tags: , , , , , , , ,